About

curriculum vitae esperienze lavorative dicembre 2015

“Il giorno che sono morta era il 21 febbraio 2011, stavo lavorando incessantemente al disegno più bello che avessi mai fatto, la matita correva fluida sulla superficie bianca, tutto era come doveva essere.dopo aver concluso con precisione l’ultima linea, appoggiavo il disegno alla parete per giudicarne il risultato…eccola…era un’opera d’arte, perfetta in ogni punto.improvvisamente mi accasciavo al suolo priva di vita…ero morta!”

https://it.linkedin.com/in/stefania-rinaldi-37268352

BIO

Fin da giovanissima Stefania porta avanti la passione per l’arte, in particolare per il disegno e la pittura. Frequenta l’Istituto d’Arte diventando ceramista approfondendo la conoscenza dell’arte ceramica con un corso europeo di durata annuale per la figura di progettista ceramico. Contemporaneamente si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove consegue due percorsi di Laurea, in Pittura e Progettazione, Allestimento e Cura di spazi museali. Durante il percorso di studi si aggiungono esperienze in campo artistico, come Fotografa, Pittrice e Curatrice di mostre, Coordinatrice e Progettista di eventi culturali e workshop, Freepress per alcune riviste di Arte Contemporanea. Concluso il percorso di studi inizia la collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato come operatrice didattica e allestitrice per il Centro. Una forte curiosità porta Stefania ad intraprendere parallelamente un nuovo percorso di studi presso l’Università di Firenze per il conseguimento di una Laurea specialistica in Storia dell’Arte. Nel 2015 risulta vincitrice del concorso per giovani curatori toscani indetto dal Centro Pecci e dalla Regione Toscana e attualmente sono in programma due eventi espositivi del progetto, a Luglio e Settembre 2015. Unitamente si occupa della mediazione culturale per il progetto “Diari Urbani” dell’ Associazione Culturale SC17, Vincitore del bando Toscana Contemporanea 2015, ed è progettista dell’Orto urbano didattico in attivazione nell’estate 2015, con la finalità di innescare la riqualificazione di spazi verdi pubblici del Centro Storico di Prato.

Oggi Stefania, unitamente al percorso artistico, lavora quindi con Enti pubblici e privati nella progettazione e realizzazione di eventi nel settore culturale, percorsi di didattica e inclusione sociale, mediazione e facilitazione per aziende, privati, enti e fondazioni. Tra le esperienze più significative nell’ultimo anno ha organizzato in collaborazione con SC17 la manifestazione “Intellectual Spaces” per il Contemporaneafestival di Prato 2014, collabora con la Startup Madedafranco per l’organizzazione di workshop e Talk sull’innovazione e il fenomeno dei Maker, porta avanti progetti culturali che mirano alla riqualificazione sul territorio pratese collaborando con associazioni operanti all’interno dei quartieri San Paolo e Macrolotto 0 e progetti di crescita sociale, ricercando collaborazioni con la Fondazione Teatro Metastasio di Prato, compagnie di respiro internazionale, istituzioni museali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...